Cosa vuol dire sposare una travel blogger

Cosa significa sposare una travel blogger. Lettera aperta ad un marito.

Travel blogger. Per alcune di noi questo termine rappresenta una professione, per altre una passione. Quello che però si nasconde dietro a queste due parole e che ci accomuna è la passione per i viaggi e per il racconto. Non solo amiamo alla follia viaggiare, ma allo stesso modo amiamo raccontare le nostre avventure. Non importa che siano viaggi a corto o lungo raggio, viaggi avventura o crociere super lusso. Noi ci sentiamo vive solo all’idea di partire, di vedere qualcosa di nuovo e di fare esperienze mai provate prima. Continua a leggere

Viaggio o vacanza? Io scelgo il viaggio!

Viaggio o vacanza? L’eterno dilemma tra turista e viaggiatore

Viaggio o vacanza? Che tipo di viaggiatore sei? Oggi ti propongo una riflessione sui diversi modi di viaggiare.

Se mi avessero fatto questa domanda qualche anno fa, avrei avuto una posizione piuttosto ferma: mi sarei dichiarata sostenitrice del viaggio, anche nelle sue manifestazioni più estreme, ripudiando ogni forma di vacanza. Continua a leggere

Il mercato galleggiante del delta del Mekong

Perché viaggiare? Riflessioni domenicali di una travel blogger

Perché viaggiare? Sono una malata di viaggi e questa non è una novità. L’unica cura per la mia malattia è preparare un bagaglio e mettermi in viaggio. Solo l’idea di iniziare a pensare alla prossima meta mi mette di buon umore. Il viaggio (e la sua organizzazione) senza dubbio hanno su di me un effetto terapeutico. Ma cos’è che mi porta a partire? Continua a leggere

Travel blogger per professione o per passione?

Perché non potrò mai diventare una travel blogger per professione

Il sogno di qualsiasi viaggiatore è quello di fare dei viaggi il proprio mestiere e il modo più diretto per realizzarlo sembra essere quello di diventare un travel blogger per professione. 

Lasciare il posto fisso, dire addio ad orari ed ufficio, preparare le valigie e iniziare a scoprire il mondo: chi non lo vorrebbe fare? Continua a leggere

Arrivo a Phnom Pehn

Oltre il viaggio: la mia vita all’estero raccontata su Expat.com

Fin da piccola ho sempre avuto le idee molto chiare. Ho sempre pensato che avrei studiato le lingue per poter viaggiare e lavorare nel turismo. Non ho mai pensato invece ad una vita all’estero, però credo che fosse nel mio destino. Continua a leggere

Blogger Recognition Award

Blogger Recognition Award: ma che davvero?

Grazie per il Blogger Recognition Award! Dopo lo stupore e il piacere nello scoprire di essere stata nominata, devo dire grazie di cuore a chi ha pensato a me e al mio giovanissimo blog per questo riconoscimento. In particolare il mio grazie è moltiplicato per 4: il primo a Carmen di Viaggiatrice da grande il secondo a Silvia di The Food Traveler  il terzo a Laura di Viaggiare con Laura il quarto a Simona di Ci vediamo a cena Continua a leggere

Playa Burriana a Nerja

Temporaneamente chiuso per ferie….altrui

Tempo di vacanze. Sono passati tanti, troppi, giorni dal mio ultimo post sul blog. Sembra che anche il blog abbia chiuso per ferie. Questa è la prima estate in cui mi trovo a coniugare la mia avventura da travel blogger con la mia professione di albergatrice qui a Nerja.

Fino a giugno tutto è andato bene, ma la follia di luglio (e immagino anche quella di agosto) hanno drasticamente spostato l’ago della bilancia (e anche il tempo a disposizione) verso il lavoro in hotel. Ecco quindi che mi vedo costretta a sospendere viaggi, gite e weekend alla scoperta del mondo vicino o lontano che sia; a mettere foto e articoli dei viaggi passati in stand by e a dedicarmi, raccogliendo le poche forze a disposizione, ai miei “cari” clienti. Continua a leggere

Escursione in barca da Krabi

Ode alla bassa stagione

Reduce da un breve soggiorno in un’affollatissima Siviglia, ho realizzato che non sono più abituata a viaggiare in alta stagione. In realtà non lo sono mai stata. Ho sempre lavorato nel settore ricettivo (dalle stagioni in hotel alla consulenza alberghiera). Per cui sono sempre stata abituata a viaggiare in bassa stagione e a lavorare quando gli altri normalmente vanno in vacanza. Continua a leggere

Arrivo a Phnom Pehn

La disabilità è relativa

Questo post parla di disabilità.  Esulo un po’ dal tema del viaggio che è l’anima di questo blog. Ma lo faccio perché anche io a modo mio voglio contribuire a diffondere un messaggio positivo circa la disabilità. Continua a leggere

Tecnologia in viaggio

A volte ripenso con una certa malinconia ai miei primi viaggi.

Quei viaggi fatti da minorenne con biglietto InterRail in tasca in cui ci mettevi 24 ore per raggiungere Londra da Milano prendendo 3 treni e un traghetto. Vieni a leggere il racconto del mio primo Interrail  con le foto originali del viaggio.

Le avventure in cui avevi un budget limitato rappresentato dai travellers cheques che avevi in tasca e non c’erano bancomat o carte di credito a rimediare a eventuali imprevisti. Continua a leggere