Le cucine del mondo che vorrei provare

4 cucine del mondo che mi incuriosiscono e che vorrei provare

Quando inizio a programmare un nuovo viaggio, oltre alle cose da vedere, dedico sempre molto tempo a studiare la gastronomia locale. Non solo dove mangiare, ma soprattutto cosa mangiare e anche cosa bere. Le cucine del mondo hanno sempre saputo destare il mio interesse. A partire dalla cucina italiana, con la quale sono cresciuta e che adoro in tutte le sue declinazioni regionali. A seguire con quella spagnola (la mia seconda casa nel mondo) e tutte quelle incontrate durante i miei viaggi. Ci sono però alcune cucine etniche che non ho avuto ancora modo di assaggiare sul posto, ma che solleticano la mia curiosità. Continua a leggere

Cucina italiana

Come ti uccido la cucina italiana: tra esagerazione e cruda realtà

Dopo anni di vita all’estero pensavo di essermi abituata a veder maltrattata la nostra cucina italiana. Proprio per questo i ristoranti italiani che ho frequentato in suolo straniero si possono contare sulle dita di una mano. La difficoltà di approvvigionamento di materie prime di qualità e la tentazione di scendere a compromessi con i gusti e le abitudini della clientela locale sono i principali problemi che insidiano coloro che decidono di aprire un ristorante italiano all’estero. Continua a leggere

Street food peruviano

Le specialità dello street food peruviano: i colori e i sapori di una cucina unica

La mia passione per la cucina peruviana non è un segreto. Se ti concentri sui miei articoli dedicati al Perù, oltre all’itinerario del mio viaggio e ai consigli su come muoversi con i mezzi pubblici, troverai diversi articoli dedicati alla gastronomia peruviana. Oggi voglio aggiungere un ulteriore capitolo a questo tema parlando del gustosissimo (ed economico!) street food peruviano. Continua a leggere

Fresca, speziata e leggera: alla scoperta della cucina vietnamita

Equilibrio, ecco la prima parola che mi viene in mente quando penso alla cucina vietnamita. Prima di tutto, equilibrio di sapori: una cucina mai troppo piccante (come spesso accade alla cucina thailandese), mai troppo pesante (come a volte accade con alcuni piatti della cucina peruviana), ma leggera e saporita al tempo spesso (come mi è capitato di sperimentare nella cucina laotiana). In secondo luogo, equilibrio nella scelta dei componenti nutrizionali: le proteine di carne o pesce si sposano perfettamente con i carboidrati del riso o dei tagliolini e con la ricca varietà di verdure fresche contribuendo alla creazione di piatti che hanno fatto della cucina vietnamita una delle cucine più sane al mondo.

Continua a leggere