jet-sharing

Quando si pensa alle esigenze di spostamento riscontrate al giorno d’oggi dalle persone, risulta lampante come si percepisca un bisogno impellente di performance e celerità. È in questo specifico frangente (alimentato sicuramente dalla spinta innovativa della digitalizzazione) che l’aereo ha avuto modo di affermarsi come il mezzo di trasporto preferito per gli spostamenti su brevi e, soprattutto, lunghe tratte. Il viaggio in aereo quindi è diventato una soluzione di trasporto alla portata di tutti e, oggi più che mai, vede nelle sue diverse declinazioni (dal volo low cost allo jet sharing) un’opzione ideale per soddisfare le esigenze di trasporto più disparate.

Dal jet privato al jet sharing

jet sharing

In questo frangente, il jet privato ha da tempo rivoluzionato il concetto di viaggio, offrendo un’alternativa lussuosa e personalizzata al classico viaggio aereo di linea. Adottata in molteplici contesti, la soluzione del noleggio jet privato – come si intuisce leggendo questa descrizione di fastprivatejet.com – è particolarmente apprezzata per la sua flessibilità e comodità. Dai viaggi d’affari alle vacanze di lusso, dai trasferimenti urgenti per motivi medici ai tour esclusivi, l’aereo privato offre una soluzione su misura per soddisfare le esigenze di una clientela variegata e, contrariamente a quanto si possa pensare, non è appannaggio esclusivamente dei ricchi o dei VIP.

Quando si parla di viaggi in jet privato, insomma, risulta facile fantasticare sui patrimoni sconfinati delle celebrità, delle famiglie reali e dei grandi personaggi dello star system internazionale. Al di là di questo, però, è bene osservare il panorama contemporaneo per comprendere a pieno quanto – di fatto – il jet privato possa costituire una soluzione pressoché sdoganata, soprattutto grazie a pratiche come il jet sharing che hanno completamente rivoluzionato, a loro volta, la concezione di questa peculiare tipologia di spostamento. In questo approfondimento, ti racconto tutto ciò che c’è da sapere sul jet sharing e sulla comodità di questa peculiare tipologia di servizio offerta da sempre più realtà di settore. L’idea che sta alla base di questo fenomeno è quella di vendere l’esperienza del jet privato ad un prezzo più contenuto rispetto alle controparti top executive perché condiviso tra diversi clienti.

Tutto ciò che c’è da sapere sul jet sharing: la pratica che sta rivoluzionando il concetto di voli privati

Quando si parla di jet sharing, si fa riferimento ad un approccio al servizio di volo privato leggermente diverso rispetto all’esclusività canonica di questa tipologia di spostamenti. Come detto, sempre più aziende stanno adottando questo modello specifico per offrire la ricerca e la prenotazione di aerei privati su lunghe tratte a prezzi – talvolta – anche più accessibili rispetto alle tariffe business delle compagnie di bandiera.

Un volo europeo in jet sharing può costare circa 300 euro, un prezzo decisamente modico se si pensa alle proposte delle low cost quando la tabella di marcia è particolarmente serrata o alla business class delle compagnie più blasonate. Anche in Italia il jet sharing sta diventando un trend, con diverse compagnie che coprono i principali scali europei allo scopo di rendere l’esperienza in jet privato appannaggio di un pubblico più ampio.

Di sicuro, il jet sharing presenta diversi vantaggi. Su tutti, spicca la possibilità di saltare tutto l’iter dei voli di linea relativo alle file per il check-in e i vari controlli di sicurezza, spesso rallentati dalle calche che si creano soprattutto in alta stagione per i voli diretti verso le principali destinazioni turistiche. Il jet sharing, infatti, prevede la condivisione del velivolo con un massimo di cinque o sei persone. A bordo, è possibile viaggiare nel comfort più totale e nel pieno rispetto degli spazi personali, coi passeggeri che – di fatto – possono anche organizzarsi per prenotare insieme lo stesso volo, senza doverlo condividere con estranei. Tra snack offerti e poltrone confortevoli, il jet sharing rappresenta un’esperienza molto interessante pur essendo indirizzato al momento verso tratte particolarmente brevi.

Dimmi la tua

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.