Trekking sul mare in Sardegna

Organizzare un viaggio di trekking sul mare in Sardegna può trasformarsi in un’esperienza indimenticabile per gli amanti della natura e dell’avventura. Parola di una persona che vivrebbe con gli scarponi da trekking ai piedi per 365 giorni all’anno!

La Sardegna, con i suoi paesaggi mozzafiato, i sentieri panoramici e una costa ricca di bellezze naturali, offre l’ambiente ideale per chi desidera esplorare a piedi le sue meraviglie. Se stai pensando di vivere un’esperienza di trekking in questa affascinante isola, questo articolo ti fornirà tutte le informazioni necessarie per organizzare la tua avventura, partendo da Olbia o Golfo Aranci, facilmente raggiungibili con il traghetto da Livorno.

Come arrivare in Sardegna

trekking sul mare in Sardegna

Prima di immergerti nei dettagli del tuo viaggio di trekking sul mare in Sardegna, è essenziale pianificare il trasporto per raggiungere la tua meta. Il traghetto da Livorno per la Sardegna rappresenta una scelta comoda ed economica. Prenotare in anticipo il tuo viaggio ti assicurerà un posto e ti permetterà di goderti il viaggio attraverso il Mar Tirreno mentre ti avvicini all’isola. Assicurati di prenotare con anticipo per garantire la disponibilità durante la tua data di viaggio, puoi farlo online utilizzando il servizio di https://www.traghettiper-sardegna.it/porto-di-livorno/.

Sia che tu scelga di arrivare a Olbia o a Golfo Aranci, entrambe le opzioni offrono un accesso comodo alle meraviglie naturali della Sardegna. Olbia, situata sulla costa nord-orientale, è una città vivace circondata da spiagge mozzafiato. Golfo Aranci, invece, è un pittoresco villaggio di pescatori che offre un’atmosfera più rilassata. Entrambi i luoghi sono ideali per iniziare il tuo viaggio di trekking.

Come scegliere il trekking sul mare in Sardegna: il Percorso Selvaggio Blu

La Sardegna offre una vasta gamma di opzioni di trekking, adatte a ogni livello di esperienza. Dai percorsi costieri con vista sul mare alle escursioni più impegnative attraverso le montagne, c’è un percorso per tutte le esigenze.

Pianifica il tuo itinerario in base alle tue capacità e goditi l’esperienza senza stress. Alcune delle opzioni più popolari includono il percorso Selvaggio Blu lungo la costa orientale e il sentiero Gorroppu che conduce alla famosa Gola di Gorroppu. Ma il mio preferito rimane la discesa a Cala Goloritze.

Trekking sul mare in Sardegna

Una delle esperienze uniche che la Sardegna offre è il trekking sul mare. Lungo la costa, troverai sentieri panoramici che ti permetteranno di esplorare spiagge nascoste, scogliere affacciate sull’azzurro del Mediterraneo e calette tranquille. Assicurati di portare con te tutta l’attrezzatura adatta per il trekking costiero, come scarpe da trekking leggere, abbigliamento comodo e l’indispensabile protezione solare.

Di seguito, alcuni consigli pratici:

  • Abbigliamento: Indossa abiti leggeri e traspiranti per il trekking in estate, ma porta con te uno strato extra per le serate più fresche o per proteggerti dal vento che in certe zone è una presenza costante. In inverno, aggiungi strati termici per affrontare le temperature più basse.
  • Attrezzatura: Una buona attrezzatura da trekking include zaino, scarpe robuste, cappello, occhiali da sole, crema solare e una bottiglia d’acqua.
  • Orientamento: Usa mappe dettagliate e app di navigazione per evitare di perdersi durante le escursioni.

Organizzare una vacanza di trekking sul mare in Sardegna da Olbia o Golfo Aranci, con il traghetto da Livorno, ti permetterà di esplorare uno dei tesori naturalistici più belli d’Italia. Preparati per un’avventura unica, portando con te l’attrezzatura giusta e lasciati sedurre dalla bellezza senza tempo di questa isola. Con paesaggi unici e una varietà di percorsi, tra mare e terra, la tua avventura di trekking in Sardegna sarà un’esperienza memorabile.

Dimmi la tua

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.