Come preparare la borsa da spiaggia

Come preparare la borsa per la spiaggia in un viaggio on the road

La preparazione della borsa per la spiaggia potrebbe sembrare un’attività piuttosto semplice e veloce. Cosa succede, però, se i giorni che passerai in spiaggia rappresentano solo una breve parentesi di un viaggio più lungo e quindi lo spazio nel bagaglio è limitato? Ti racconto come mi sono organizzata io in questi casi.

Scegli una borsa per la spiaggia che non sia una classica borsa da spiaggia

Scegli una borsa per la spiaggia versatile e comoda

Scegli una borsa per la spiaggia versatile e comoda

Se mi segui già da un po’, saprai che amo i viaggi lunghi e che non rinuncio mai ad una sosta al mare per rilassarmi un po’. Ecco come ho fatto, nel corso degli anni, a scoprire le più belle spiagge della Thailandia, il mare del Vietnam e le “oceaniche” distese di sabbia e roccia del Sudafrica. Così, esperienza dopo esperienza, ho imparato a includere nel mio bagaglio un set di accessori utili per passare un po’ di tempo in spiaggia.

Ma partiamo dalla borsa per la spiaggia. Io, ad esempio, non ne porto mai una. Certo, mi piacerebbe tantissimo sfoggiare una bella borsa da spiaggia di paglia con mille orpelli colorati. Se non fosse che tale borsa è tanto “instagrammabile” quanto ingombrante da chiudere in un bagaglio limitato. Ecco perché normalmente io ricorro ad una sacca piegabile o ad un semplice zainetto che poi, nel corso del viaggio, utilizzo anche in altre occasioni. L’importante, per me, è che questa borsa abbia molte tasche (per organizzare al meglio i contenuti) e sia di un materiale facilmente lavabile e in grado di asciugarsi velocemente.

La triade degli immancabili in una borsa Per la spiaggia: telo mare, crema e occhiali

Cosa non può mancare in una borsa per la spiaggia

Cosa non può mancare in una borsa per la spiaggia

Se nella vita di ogni giorno non amo circondarmi di oggetti superflui, figurati quanto essenziale possa essere il mio bagaglio in viaggio! Allo stesso modo anche la mia borsa per la spiaggia contiene pochi ma significativi oggetti. Tra questi, non possono mancare un telo mare, gli occhiali da sole e la protezione solare.

Ogni componente della famiglia ha un proprio telo mare personalizzato. Mio marito ne ha uno classico rettangolare con l’immagine della sua squadra preferita, io ne ho uno rotondo (che in viaggio utilizzo anche per i nostri pic nic) con una foto del mio viaggio in Namibia. Infine per il mio bimbo, che non sta un attimo fermo, porto sempre un accappatoio poncho facilmente ripiegabile e che occupa poco spazio.

Per le creme solari, invece, utilizzo solo formati mini o campioncini. Ad essere sincera, ho sviluppato una vera e propria passione per i formati ridotti delle protezioni solari e, contro ogni principio, ne ho accumulati tantissimi! Infine, per gli occhiali da sole mi sono data una regola: in viaggio o in spiaggia non porto mai il mio modello preferito, ma opto sempre per un paio più vecchio che anche se si rovina non ci sono problemi.

Altre idee e consigli sull’organizzazione della borsa per la spiaggia

Non dimenticare di rilassarti!

Non dimenticare di rilassarti!

Fino a qui ti ho raccontato gli accorgimenti (o le fissazioni, come direbbe mio marito) che seguo rigorosamente nel preparare una borsa per la spiaggia quando sono in viaggio. Definiamoli puri i pilastri.

Ci sono, però, anche altri oggetti che a volte porto e altre volte lascio a casa. Come, ad esempio, un paio di infradito. Io sono tra coloro che pensano che in viaggio un paio di infradito torna sempre utile: per far riposare i piedi, per non dover sempre indossare le scarpe e, naturalmente, per andare in spiaggia o in piscina. Ancora, spesso porto nella borsa da spiaggia delle buste waterproof  dove metto il telefono o la macchina fotografica. Leggere, non occupano spazio ed evitano grossi danni. Anche sulla borraccia termica non ho ancora trovato una posizione fissa. In certi viaggi mi sembra indispensabile, in altri meno, così non mi sono data ancora una regola.

Inutile dire, però, che qualsiasi cosa io ci metta dentro, nella mia borsa da spiaggia (così come nel mio bagaglio) l’ordine regna sovrano. O meglio, cerco sempre di sapere dove si trovano le cose che porto con me. Per questo, come ho già scritto, preferisco le borse multitasche: in ogni scomparto decido di metterci un oggetto che deve rimanere lì per tutto il viaggio. Solo così una persona disorganizzata come me riesce a mantenere tutto sotto controllo e a non perdere troppo tempo a cercare le cose.

Se vuoi saperne di più su come organizzo un bagaglio, leggi i miei consigli salva-spazio e anche quali sono le 5 cose di cui non posso fare a meno quando viaggio.

Se ti piace filosofeggiare sul viaggio e sui modi di viaggiare non perderti questi miei articoli:
Il viaggio
La tecnologia in viaggio
Perché viaggiare?
Viaggiare in bassa stagione
Viaggio o vacanza? L’eterno dilemma tra turista e viaggiatore

Se invece sei alle prese con l’organizzazione della tua prossima avventura, non perderti i miei consigli su come pianificare un itinerario di viaggio.

3 pensieri su “Come preparare la borsa per la spiaggia in un viaggio on the road

  1. Silvia The Food Traveler scrive:

    Vedo che abbiamo molte cose in comune! Nemmeno io ho una bella borsa di paglia, che mi piacerebbe molto ma che trovo molto scomoda. Uso di solito una shopper grande ma ripiegabile, che quindi occupa lo spazio di una t-shirt. Poi ha il vantaggio di essere in materiale impermeabile e con una chiusura a zip per non perdere nulla.
    E anche io porto gli occhiali da sole “di seconda scelta” così se si rovinano non ne faccio un dramma!

  2. Lisa Trevaligie Travelblog scrive:

    Il titolo di questo articolo ha catturato subito la mia attenzione. Abbiamo lo stesso modo di fare, ma io invece del telo mare porto uno o due pareo, più sottili e leggeri che occupano meno spazio. Sono così versatili che oltre ad usarli per stendermi sulla sabbia, li adopero anche come tovaglie e vestiti, quando devo andar via e ho ancora il costume bagnato. Inoltre se c’è vento li uso come coprispalle, cosa che mi è tornata molto utile contro il vento dell’Algarve.

Dimmi la tua

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.