Cosa fare a Parigi

Cosa fare a Parigi per sentirsi un vero turista e innamorarsi della città

Quando viaggio cerco di conoscere la realtà locale ed entrare in contatto con i luoghi più autentici, spesso lontani dai percorsi più turistici. Ci sono però delle città in cui è impensabile non visitare i luoghi più emblematici e non partecipare a delle attività che, seppur turistiche, hanno un fascino incontrovertibile. Parigi è una di queste città. Vediamo allora cosa fare a Parigi  per godere dei luoghi più conosciuti di questa metropoli.

Cosa fare a Parigi: salire sulla Torre Eiffel

Cosa fare a Parigi: la Tour Eiffel

Cosa fare a Parigi: la Tour Eiffel

Come si fa a non salire sul monumento simbolo di questa città? Impossibile! Il problema è quando salire: di giorno per ammirare il panorama o di notte per godere dello spettacolo di luci che animano Parigi? Nel dubbio io ci sono salita in entrambi i momenti. Il problema sono le lunghe file per comprare il biglietto, scopri come prenotare l’entrata alla Tour Eiffel in anticipo saltando la fila.

Cosa fare a Parigi: farsi fare un ritratto a montmartre

Cosa fare a Parigi: place du Tertre

Cosa fare a Parigi: place du Tertre

Montmartre è uno dei quartieri più emblematici della città. Camminare tra le sue viette vuol dire immergersi nella Parigi più romantica: la Basilica di Sacre Coeur con le sua terrazza panoramica, la caffetteria Des Deux Moulins (ti dice niente? Pensa al fantastico mondo di Amelie!), il Moulin Rouge e gli studi dei pittori parigini. Soprattutto però Place du Tertre, la piazza più iconica con i caffè e gli artisti da strada pronti per farti un ritratto. Se ti va, scegli un artista e lasciati ritrarre: potrai ascoltare delle storie di vita affascinanti!

Cosa fare a Parigi: visitare le galeries lafayette

Cosa fare a Parigi: le Galeries Lafayette

Cosa fare a Parigi: le Galeries Lafayette

Le Galeries Lafayette stanno a Parigi come Harrods sta a Londra. Impossibile non entrare dentro questo spettacolare centro commerciale, fare un po’ i curiosi tra i vari reparti e ammirare la suggestiva cupola. Una volta dentro, ricordati di salire alla terrazza panoramica per godere di una vista di Parigi da una prospettiva diversa.

Cosa fare a Parigi: visitare il louvre

Cosa fare a Parigi: il Louvre e la folla davanti alla Gioconda

Cosa fare a Parigi: il Louvre e la folla davanti alla Gioconda

Il Louvre è uno dei musei più famosi e più vasti al mondo. Spesso viene associato al dipinto della Gioconda di Leonardo Da Vinci, ma in realtà ospita talmente tante opere degne di interesse che ci sarebbe bisogno di intere giornate per dedicare a queste sale il tempo che meritano. Per ottimizzare il tempo e vivere un’esperienza piacevole, ti consiglio di studiare prima l’itinerario da seguire all’interno di questo museo a seconda dei tuoi gusti e dei tuoi interessi. Se invece vuoi un’infarinatura generale sulle principali opere esposte, puoi sempre optare per un tour guidato in italiano del Louvre che in due ore e mezza ripercorrerà gli elementi più emblematici di questa immensa collezione d’arte.

Cosa fare a Parigi: vedere uno spettacolo al moulin rouge

Cosa fare a Parigi: il Moulin Rouge

Cosa fare a Parigi: il Moulin Rouge

Il Moulin Rouge è senza dubbio uno dei locali più famosi di Parigi. Situato tra il quartiere a luci rosse di Pigalle e il pittoresco quartiere di Montmartre, il Moulin Rouge è il luogo in cui è nato il can-can. Oggi ospita spettacoli per di più turistici in una location e cercando di ricreare un’atmosfera di altri tempi. Per avere più informazioni sugli spettacoli e prenotare i biglietti potete visitare il sito ufficiale del Moulin Rouge.

Cosa fare a Parigi: perdersi tra le vie del quartiere latino

Cosa fare a Parigi: I Giardini del Lussemburgo

Cosa fare a Parigi: I Giardini del Lussemburgo

Una passeggiata tra le vie del Quartiere Latino è un modo per conoscere l’atmosfera di ciò che rimane della Parigi bohemienne e studentesca. La Sorbonne, il Pantheon e i caffè degli artisti sono dei luoghi mitici per questa città. Senza dimenticare i Giardini del Lussemburgo.

Cosa fare a Parigi: fare un giro in barca sulla senna

Cosa fare a Parigi: navigare lungo la Senna

Cosa fare a Parigi: navigare lungo la Senna

Per avere una prospettiva diversa su Parigi, può essere interessante prenotare una crociera sulla Senna. Navigare questo mitico fiume godendo di scorci insoliti sui monumenti della città potrebbe rivelarsi un’ottima scusa per riposare un po’ i piedi affaticati da tanto passeggiare!

Cosa fare a Parigi: visitare la città con il paris pass

Se la tua è la prima volta a Parigi e vuoi visitare le principali attrazioni turistiche ti conviene acquistare il Paris Pass. Questa tessera, oltre a garantirti un risparmio rispetto all’acquisto delle singole entrate, ti offre l’utilizzo illimitato del trasporto pubblico e ti permette di saltare le code.

Questi sono solo alcune delle numerosissime attività che si possono fare a Parigi. Ho deciso di consigliartele perché sono davvero emblematiche e danno un’idea delle mille sfaccettature che caratterizzano questa metropoli.

Se ti sembra di essere andato in overdose di attività turistiche a Parigi, vieni a rilassarti un po’ leggendo l’articolo dedicato ai miei parchi parigini preferiti.

29 pensieri su “Cosa fare a Parigi per sentirsi un vero turista e innamorarsi della città

    • rafaroundtheworld ha detto:

      Mangiare una crepes te la passo come attività per turisti, mentre esplorare il Marais e perdersi tra i bouquinistes della Senna sono già attività per visitatori in stadio di innamoramento più avanzato! 😉

  1. Mabka ha detto:

    Bellissimo articolo, davvero spiegato bene! Vorrei aggiungere anche il centro d’arte moderna “George Pompidou” , particolarissimo!

  2. anna ha detto:

    Anche a me piace scoprire angoli nascosti delle città, ma se si va a Parigi, come non andare sulla torre eiffel o al louvre? Parigi per me è la Senna, anche solo passeggiare lungo il fiume incrociando le bancarelle che vendono souvenir o i caffè tipici.Una visita strana che ho fatto a Parigi è stata la visita al “cimitero” per vedere la tomba di Jim Morrison… enorme il posto, deludente il resto! Ma anche questo è viaggiare. Grazie Raffi, mi piace sempre leggere i tuoi racconti

    • rafaroundtheworld ha detto:

      Ciao Anna, ormai non conto più il numero delle volte che sono stata a Parigi e ogni viaggio è una scoperta. Il cimitero di Pere Lachaise è davvero impressionante, ci sono stata a 17 anni proprio per vedere la tomba di Jim Morrison! 😉

  3. Lucy the Wombat ha detto:

    Ahah articolo perfetto, descrivi esattamente tutto quello che ho fatto la mia prima volta a Parigi! Tranne entrare al Moulin Rouge, ammetto che da sola mi sarei sentita un po’ imbarazzata! Comunque è rassicurante vedere che per certi luoghi magnifici il tempo non passa mai 😍

  4. Ally Blue ha detto:

    Parigi è sempre magica … forse per questo è eterna! Quello che ho amato di più è stato passeggiare lungo le vie della città, andando alla scoperta di angoli nascosti, vedere gli artisti all’opera, arrampicarmi su per incredibili scalinate per raggiungere i punti più panoramici della città, magiare il formaggio e bere il loro ottimo vino. E’ stata una piacevole scoperta, in un viaggio che non dimenticherò

  5. Amina ha detto:

    Parigi… ci sono stata giusto vent’anni fa. La ‘scusa’ fu una Mostra di Van Gogh e Millet a confronto. Sulla Torre Eiffel ci sono salita di notte. Che spettacolo! Ricordo molto bene il Museo d’Orsay con gli Impressionisti. Il Louvre invece fu off limits per via di uno sciopero che durò tutto il tempo del mio fine settimana lungo 🙁 Mi ci sono voluti un po’ di anni per digerire la cosa 🙂 Di Montmartre invece ricordo un’ottima crepe al cioccolato. Ai magazzini Lafayette vissi un attimo di panico perché io e le mie amiche ci eravamo divise e io non le ritrovavo più! Ricordo con molto piacere le passeggiate sugli Champs Elysee di notte, tutti illuminati per via del Natale.

  6. raffigarofalo ha detto:

    Mi trovo d’accordo con tutto quello che hai consigliato. L’unica cosa che non ho fatto a Parigi è andare ad uno spettacolo del Moulin Rouge. Non so perchè non mi ha mai attirato, ma probabilmente sbaglio io.

  7. Jessica ha detto:

    Che bella, Parigi!
    Talvolta è proprio necessario visitare i posti più turistici di una città, per non perdersi un bel pezzo del suo fascino.
    Sembra interessante il Paris Pass: mezzi pubblici a gogo e niente coda… un sogno! 😉
    Mi sono innamorata della foto della Senna (che colori!). E’ un bellissimo scatto, complimenti!

  8. ilona ha detto:

    Che bello questo post! Lo trovo chiaro e super scorrevole! ovviamente ho fatto tutte le cose che hai descritto durante le mie visite a Parigi, tranne lo spettacolo al Moulin Rouge….

  9. Paoletta ha detto:

    La quintessenza di tutto quello che fanno i turisti a Parigi nel corso della prima visita….
    Parigi è ben altro è chi la conosce bene sicuramente tutte queste cose le evita come la peste

    • rafaroundtheworld ha detto:

      Il titolo parla da sé: cosa fare a Parigi per sentirsi un vero turista. Il mio articolo non parla di come conoscere bene Parigi, ma vuole focalizzarsi su tutte quelle attività che normalmente fa chi visita per la prima volta una città. A breve altri articoli che invece si focalizerranno su altri aspetti di Parigi. Nel mio blog, come nella vita, amo guardare le cose da diverse prospettive!

Dimmi la tua

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.