A home away from home: la mia esperienza con Airbnb

Viaggio molto e spesso i miei viaggi sono molto lunghi. Per i miei pernottamenti scelgo posti che mi facciano sentire comoda, offrendomi un buon rapporto qualità/prezzo (come vi avevo già raccontato qui) ma soprattutto un’ottima posizione. Non mi piacciono gli hotel anonimi ed è per questo che se non trovo un hotel che risponda ai miei standard, prenoto su Airbnb.

Airbnb è un portale che offre appartamenti privati in affitto, mettendo in contatto viaggiatori indipendenti con piccoli proprietari. In realtà Airbnb è molto di più, poiché oggi offre la possibilità non solo di prenotare alloggi, ma anche esperienze uniche quali visite guidate, food tour, corsi….

Conosco bene e da molti anni Airbnb poiché lo utilizzo in un duplice modo, sia come guest che come host. Come host, affitto i miei due appartamenti privati a Nerja attraverso questo portale e devo dire che sono piuttosto soddisfatta. A parte rare eccezioni, gli ospiti che hanno prenotato attraverso questo sito si sono rivelati molto rispettosi nei confronti dell’appartamento e piacevoli viaggiatori con cui spesso condividere una tapa. Come guest, spesso Airbnb mi ha offerto una valida alternativa all’hotel e mi ha avvicinato alla realtà locale mettendomi in contatto con persone molto disponibili e carine. Soprattutto in città costose, come Londra o Milano o la Costiera amalfitana.

Dettaglio annuncio Airbnb

Come scegliere un alloggio su Airbnb? Io presto sempre attenzione a questi aspetti:

  • Intera casa o solo una camera? Normalmente io affitto degli appartamenti interi, ma ci sono anche stati casi in cui ho alloggiato in una camera all’interno di un appartamento abitato dai proprietari. Fate attenzione a questa distinzione per non avere sorprese.
  • Non fidarsi del prezzo pubblicato in home page, spesso si tratta di un prezzo generico. Per avere il prezzo reale è necessario scegliere le date del vostro soggiorno.
  • Dare importanza alle recensioni, leggetele attentamente e vi farete un’idea migliore dell’appartamento e del proprietario. Diffidate degli annunci con nessuna o poche recensioni.
  • Leggete la sezione “Norme della casa”, vi fornirà informazioni importanti per organizzare il soggiorno e per capire se l’alloggio è compatibile con le vostre necessità.
  • Controllate i termini di cancellazione, perché a volte possono essere piuttosto restrittivi

Grazie a questi pochi accorgimenti, io ho passato dei soggiorni piacevolissimi, sentendomi come a casa. Questi alcuni dei luoghi dove ho soggiornato:

salernoostunimilano isolamilano casa di ringhieraamalfi

Se volete sapere di più su Airbnb e il suo funzionamento, vi consiglio questo articolo del Dott. Riccardo Corradino pubblicato nel sito del progetto Campiapasso.it

3 pensieri su “A home away from home: la mia esperienza con Airbnb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...