La disabilità è relativa

Questo post esula un po’ dal tema del viaggio che è l’anima di questo blog. Ma lo faccio perché anche io a modo mio voglio contribuire a diffondere un messaggio positivo.

Oggi è la giornata mondiale dei difetti congeniti, il Word Birth Defects Day  (#WorldBDDay). L’obiettivo dell’evento è quello di aumentare le conoscenze e la sensibilizzazione sui difetti congeniti, sostenerne un maggior monitoraggio per una ricerca volta a individuare le cause e a migliorare la prevenzione. Ma soprattutto la giornata vuole promuovere l’assistenza per aiutare i bambini e gli adulti affetti dai difetti congeniti a migliorare la propria qualità di vita e la partecipazione sociale.

Ecco, anch’io sono nata con un difetto congenito, senza il braccio e la gamba destri,per cui ho sempre indossato delle protesi che mi hanno permesso di affrontare le sfide della vita. Vi posso garantire che questo non ha mai ostacolato i miei progetti né mi ha mai fatto sentire inferiore, anzi probabilmente questa difficoltà iniziale mi ha spronato ad ottenere quanto più posso dalla vita e il mio blog e le mie foto su Instagram parlano per me.Con il tempo ho realizzato che ci sono persone “normali” con una testa, due braccia e due gambe che non ci provano nemmeno a vivere attivamente la loro vita ma si lasciano semplicemente trasportare dagli eventi, dalla routine e cadono di fronte alla più piccola difficoltà, mentre le persone messe alla prova da problemi fisici(ma non solo)riescono davvero ad apprezzare il senso delle cose belle.

Questo è il video realizzato per il progetto What if your baby:

screenshot-2017-03-03-17-03-05

 

2 pensieri su “La disabilità è relativa

  1. L'OrsaNelCarro Travel Blog ha detto:

    E’ proprio vero quello che dici che le persone “normali” cedono alla minima difficoltà e considerano scontata la quotidianità, me compresa…che per esempio in quei giorni vorrei fare qualunque cosa tipo nuoto/paracadute/scalare l’Everest semplicemente e solo perchè non posso farlo! Sei un grosso esempio per tutti! *_*
    Non sapevo del #WorldBDDay!
    PS: anche i difetti (congeniti e non) sono relativi 😉

    Liked by 1 persona

    • Raf ha detto:

      Ora mi fai arrossire 😉 comunque anch’io ho di quei giorni in cui vorrei fare di tutto e invece me ne sto sul divano….l’importante è riconoscerli e rendersi conto che sono frutto di una decisione ben precisa (oggi relax!) e non per esempio di noia o apatia. Comunque credo che chiunque abbia una passione per i viaggi (e ancora di più chi scrive un blog di viaggi) non corra il rischio di entrare nella categoria delle persone apatiche che si lasciano trasportare dalla vita 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...