Passeggiando sulla Table Mountain

La Table Mountain è il simbolo di Cape Town. Una montagna che delimita la città con le sue alte pareti rocciose e il verde lussureggiante dei suoi prati, una montagna quasi sempre coperta da nubi estese e piatte che ricordano quasi una tovaglia. Uno spettacolo della natura che nel 2011 ha vinto il titolo di Meraviglia del mondo naturale assieme ad altri 6 posti da sogno (Baia di Halong-Vietnam, Isola di Comodo-Indonesia, Foresta Amazzonica, Isola di Jeju e tunnel di lava-Corea del Sud, Cascate Iguazù-Argentina/Brasile, Parco Nazionale Puerto Princesa -Filippine).

Per salire sulla sommità del plateau (come in tutte le cose della vita) ci sono due vie: la facile ma costosa e la faticosa ma gratuita. La via facile prevede di salire con la Cable Car, una cabinovia in grado di trasportare 65 persone alla volta e che durante la salita ruota su se stessa per permettere a tutti di godere del panorama a 360 gradi. Ma attenzione: le code per salire possono essere davvero lunghe e  quindi si consiglia di acquistare il biglietto in anticipo (online o a Cape Town). Altro consiglio: anche se prendete la cabinovia vestitevi con vestiti sportivi e calzature adatte alla montagna, la zona infatti è interessata da forti venti e l’impianto potrebbe chiudere all’improvviso e voi vi trovereste costretti a dover scendere a piedi lungo un sentiero ripido e roccioso. Proprio questo sentiero chiamato Platterklip Gorge rappresenta l’alternativa per coloro che vogliono scegliere la via faticosa. Si tratta di un sentiero di 3 km e circa 960 m di dislivello, quindi un percorso piuttosto ripido che richiede dalle 2 alle 3 ore di salita. Il sentiero ben marcato risale le pendici di un canalone lungo il versante della montagna che “guarda” Cape Town. Per gli amanti del trekking ci sono anche altre vie più impegnative per salire come ad esempio la Skeleton Gorge o i 12 Apostles.

table-mountain6-da-tablemountain-net

Una volta arrivati in cima, il modo migliore per isolarsi dalla folla che si accalca attorno alla stazione della cabinovia è quello di incamminarsi lungo il percorso circolare praticamente piano che percorre la sommità del plateau fino ad arrivare Maclear’s Beacon (1086 m), il punto più alto della montagna.Da qui, il ritorno alla cabinovia avviene lungo la cresta della montagna che si affaccia verso Cape Town e qui il sentiero percorre i famosi salti di roccia lungo i quali è possibile avere delle vedute panoramiche sulla città, su Robben Island e su Table Bay. L’intero circuito richiede tra le 2 e le 3 ore per essere percorso.

 

 

2 pensieri su “Passeggiando sulla Table Mountain

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...