Il primo caffè vietnamita - Can Tho

Il caffè vietnamita

Amo il caffè, ma solo il caffè italiano, anzi per essere precisi l’espresso.

Vivo all’estero, per cui o bevo a casa il caffè della mia Gaggia o lo prendo solo in pochissimi (uno) bar fidati della mia città.

Se sono in modalità “viaggio” non lo ricerco mai e non scendo a compromessi con Starbucks o similari.

Insomma sono un’integralista del caffè.

Il Caffè vietnamita

Durante il mio viaggio in Vietnam però mi è successa una cosa inaspettata: avevo letto sulle guide o sui diari di viaggio commenti molto positivi sul caffè locale e quindi per curiosità l’ho provato.

Una rivelazione.

Ora posso dire che il caffè vietnamita è il caffè che più si avvicina per gusto al caffè italiano. Non solo, ma i vietnamiti hanno la stessa passione e ritualità degli italiani quando si tratta di caffè. Passione che nasce dal fatto che il Vietnam nelle sue zone meridionali produce tanto caffè da meritarsi il titolo di secondo esportatore al mondo dopo il Brasile, con la differenza che mentre il Brasile concentra la sua attenzione verso la qualità Arabica, il Vietnam sembra preferire la qualità Robusta.

Che gusto ha il caffè vietnamita?

Il primo caffè vietnamita - Can Tho

Il primo caffè vietnamita – Can Tho

Lo definirei un caffè ricco, ben tostato,con un tocco di mandorla e note di cioccolato. Viene preparato in una specie di caffettiera che si appoggia direttamente sulla tazza e che permette al caffè di scendere lentamente, goccia dopo goccia.

Io l’ho provato in tre versioni: nero servito caldo in tazza o bicchiere piccolo, nero freddo servito in bicchiere grande con ghiaccio e nero freddo con latte condensato servito in bicchiere grande con ghiaccio.

Non ho avuto la possibilità  di provare la versione del caffè vietnamita con l’uovo che ricorda molto la crema di zabaione: si prepara sbattendo il tuorlo con lo zucchero ed incorporandovi il caffè.

Se state programmando un viaggio in Vietnam non dimenticatevi di concedervi una pausa caffè.

5 pensieri su “Il caffè vietnamita

  1. Simona ha detto:

    Ma sai che io pur essendo italiana ( per di più napoletana) non sono una bevitrice di caffè? È il mio gusto preferito del gelato, dei dolci, creme e quant’altro eppure non ci ho mai trovato gusto a berlo così come bevanda. Mi sembra di vedere però che quello vietnamita sia un beverone, un bicchiere enorme! Vedi mai che se vado in Vietnam e provo il caffè va a finire che me ne innamoro? 😉

  2. Giulia ha detto:

    Anch’io sono un’integralista del caffè, bevo sempre e solo espresso (o ristretto) senza zucchero. Il caffè vietnamita mi incuriosisce parecchio, soprattutto quello freddo, deve essere particolare! Io ho bevuto dei caffè buonissimi anche in Albania e in Kosovo 🙂

  3. Gianluca ha detto:

    Io preferisco il caffè della Moka rispetto a quello da bar …ma non sono un grande intenditore di caffè..però se vado in Vietnam un assaggio è d’obbligo….🙂

Dimmi la tua

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.