Sul Mekong - Vietnam

Cambogia e Vietnam: un mese zaino in spalla

Dopo il mio viaggio in Perù,  soddisfatta dalla full immersion sudamericana e in cerca di nuovi luoghi da esplorare, ho deciso di tornare nel sudest asiatico. Memore della bellissima esperienza in Thailandia, la mia scelta questa volta è stata quella di viaggiare per un mese in Vietnam con una breve ma doverosa incursione in Cambogia ai templi di Angkor. Vi racconto brevemente quale è stato il mio itinerario di viaggio tra Cambogia e Vietnam.

Il mio viaggio tra Cambogia e Vietnam

Viaggio tra Cambogia e Vietnam: la principale strada della Cambogia

Viaggio tra Cambogia e Vietnam: la principale strada della Cambogia

Ho comprato il volo con Airfrance e ho scelto un volo multidestinazione che mi permettesse di arrivare a Ho Chi Minh e ripartire da Hanoi, risparmiando così un giorno di viaggio.

Ho studiato l’itinerario a tavolino prima di partire poiché, nonostante avessi 30 giorni a disposizione, la lista dei luoghi da visitare era bella lunga. Inoltre ho anche comprato in anticipo il volo interno che da Siam Reape mi avrebbe poi permesso di raggiungere Da Nang. Sempre prima della partenza ho prenotato anche le guest house dove dormire, in modo da non dover perdere tempo nella ricerca una volta sul posto. Non ho prenotato in anticipo i trasferimenti da città a città, le varie escursioni e la crociera ad Ha Long Bay.

Il Vietnam meridionale

Ho deciso di iniziare il mio viaggio passare qualche giorno nell’antica Saigon per prendere confidenza con il Vietnam e la sua storia. Qui ho avuto modo di visitare i principali monumenti ma soprattutto ho imparato senza fretta ad attraversare le strade  popolate da migliaia di motorini. Vi garantisco che è la prima cosa che dovete fare appena messo piede in Vietnam. Ne va della vostra vita e del successo del viaggio.

Vita notturna a Ho Chi Mihn

Vita notturna a Ho Chi Mihn

Sopravvissuta a Ho Chi Minh, ho preso un autobus di linea con destinazione Can Tho per visitare il delta del fiume Mekong. Can Tho non ha particolarità artistiche, ma la sua posizione e l’amabilità degli abitanti ne fanno un punto di partenza perfetto per le escursioni ai mercati galleggianti e per la scoperta della cucina vietnamita.

Navigando il Delta del Mekong

Navigando il Delta del Mekong

Da qui, ho deciso di entrare in Cambogia navigando lungo i fiumi. Dapprima lungo il Bassac River per arrivare a Chau Doc quindi lungo il Mekong per arrivare a Phnom Pehn.

Sul Mekong - Vietnam

Sul Mekong – Vietnam

Qui si nota davvero la diversità tra l’emergente Vietnam e la Cambogia che faticosamente cerca di dimenticare il suo doloroso passato.

Arrivo a Phnom Pehn

Arrivo a Phnom Pehn

Una visita in Cambogia non può prescindere dai Templi di Angkor, così sempre con bus di linea mi sono diretta a Siem Reap dove ho alloggiato e grazie al pass di 3 giorni e un guidatore di tuk tuk molto disponibile ho potuto visitare queste meraviglie.

Cambogia - Templi di Angkor

Angkor Wat

Dalla Cambogia un volo Air Cambodia mi ha riportato a Da Nang da dove ho ripreso il mio tour del Vietnam con la visita di Hoi An prima e Hue dopo.

La cittadina di Hoi An in Vietnam

Hoi An – Vietnam

Da qui un lunghissimo viaggio in treno mi ha permesso di raggiungere Hanoi, capitale del Vietnam e interessante metropoli. A concludere il viaggio una crociera di tre giorni nella baia di Ha Long tra le numerosissime isole e le rocce dalle strane forme.

Halong - Vietnam

Baia di Ha Long

Le mie impressioni sul viaggio tra Cambogia e Vietnam

Ho passato un mese in queste zone. Posso dire che visitare i templi di Angkor è stata un esperienza emozionante, unica ed indimenticabile, ma il Vietnam mi è entrato nel cuore. Vi spiego il perché. Nonostante la quasi totale mancanza di emergenze artistiche rilevanti, è un Paese adatto ad essere visitato dal viaggiatore indipendente. Offre paesaggi incantevoli, persone aperte e curiose ed una cucina dai sapori unici. Cosa chiedere di più?

 

Cambogia e Vietnam: un mese zaino in spalla ultima modifica: 2016-10-14T11:17:42+00:00 da rafaroundtheworld

4 pensieri su “Cambogia e Vietnam: un mese zaino in spalla

    • rafaroundtheworld ha detto:

      Purtroppo questo post voleva essere solo un’introduzione al mio viaggio tra Vietnam e Cambogia. Salvati in bozze ho tutti gli articoli di approfondimento che non ho ancora avuto tempo di terminare 🙁
      Io ho viaggiato con il mio compagno, ma non avrei dubbi a ritornarci da sola. Si tratta di un Paese bellissimo con persone aperte e curiose. Abbiamo sempre viaggiato con i mezzi pubblici locali e spesso eravamo gli unici occidentali a bordo: tutti facevano a gara per venirsi a presentare, una coppia ci ha perfino dato da tenere in braccio il loro bimbo 🙂 Insomma un viaggio animato e divertente. Se hai altre curiosità contattami pure….mi piace un mondo condividere i fatti miei 😉

Dimmi la tua